L'Attività Concertistica
Chamber Music di Trieste

L’ATTIVITÀ CONCERTISTICA, marcatamente incentrata sui giovani di provato talento, è iniziata con la rassegna Poker d’Assi (congiuntamente alla Federazione Mondiale dei Concorsi di Ginevra) ed ha portato ad organizzare in 26 anni 440 eventi per un pubblico di oltre 87.000 spettatori. Dopo Premiatissimi, rassegna di successo con 8 stagioni in teatri diversi della Regione FVG, i concerti si sono stabilizzati dal 2005 a Trieste, in 3 momenti precisi dell’anno. Al Festival Pianistico “Giovani interpreti & grandi Maestri”, nato nel 2002, si sono affiancate 2 proposte accolte da grandi consensi: Il 18 alle ore 18” al Palazzo del Governo (registrata da Rai FVG), con proposte giovanissime, in un’atmosfera da raffinata Hausmusik, e la Stagione Cameristica all’interno della quale abbiamo ospitato nomi giovani ma già affermati, complessi ampi fino all’orchestra da camera, solisti di gran nome con gruppi emergenti, per sviluppare un progetto legato alla più nobile Musica da Camera.

Il Festival Pianistico “Giovani interpreti & grandi Maestri” accosta talenti emergenti a celebrati Maestri (Lupu, Zimerman, Cohen, Arciuli, Lupo, ecc.) secondo una ormai collaudata formula. I nostri concerti – tenuti in sale gremitissime – hanno portato a Trieste operatori musicali, cronisti e un pubblico di appassionati provenienti dalla Regione e da aree limitrofe, fornendo alla città un incremento qualitativo dell’immagine culturale.

Dal 2017 al 2019 tutta l’attività concertistica in abbonamento a Trieste è stata svolta nella Sala Victor de Sabata – Ridotto del Teatro Verdi. Nel 2020 il grande cambiamento: da gennaio 2020 la nuova location per l’intera stagione è il Teatro Miela, un ambiente più “easy” ma innovativo ed accogliente. In più è stata garantita un’ottima qualità della resa acustica grazie all’installazione di una Camera Acustica studiata e costruita su misura da parte di SuonoVivo Padova. La realizzazione è stata possibile grazie alla campagna di crowdfunding sostenuta da moltissimi Soci e amici della Chamber Music insieme al prezioso contributo della Fondazione CRTrieste.

 

Accanto ai 15 concerti della Stagione Concertistica, l’ACM promuove un’attività divulgativa di notevole successo in diversi luoghi: dal Circolo Ufficiali di Trieste, a Palazzo Attems di Gorizia, dal Liceo Europeo Educandato “Uccellis” di Udine alla Sala Berlam dell’ex Palazzo Ras di Trieste, attuale Hotel DoubleTree by Hilton dove nel 2020 si è tenuta la rassegna “Aperitivo Classico” particolarmente apprezzata e seguita dal pubblico triestino. Questi eventi hanno lo scopo di avvicinare i neofiti alla musica classica attraverso performance dal vivo con programmi specificatamente pensati per l’occasione, programmi che vengono introdotti dai musicisti stessi o dal Direttore artistico Fedra Florit al fino di abbattere quel muro che troppo spesso separa il pubblico dagli artisti.

Ricordiamo che nell’anno 2011 – segnato per l’ACM da notevoli difficoltà finanziarie (vedi interviste su quotidiani e mensili di gittata anche nazionale, oltre che locale) – Salvatore Accardo (27 maggio) e Uto Ughi (24 ottobre) si sono esibiti per la Chamber Music quali gentilissimi testimonial a garanzia di un’attività eccellente, da sostenere a tutti i livelli. Ughi ha inaugurato con noi al Teatro Verdi di Trieste il suo innovativo progetto “L’Uomo incontra l’Arte”, patrocinato dalla Presidenza della Repubblica Italiana.

La Direzione artistica è affidata alla professoressa Fedra Florit, pianista, allieva del Trio di Trieste, pubblicista, critico musicale e docente di Musica da Camera al Conservatorio di Trieste.