Home Concerti Straordinari Sabato 23 ottobre 2021 >
Carta Bianca al Duo Sinossi con Francesco De Angelis

Sabato 23 ottobre 2021 >
Carta Bianca al Duo Sinossi con Francesco De Angelis

Sala Luttazzi Portovecchio – ore 19

Uno Sguardo ad Est

Francesco De Angelis violino
Marianna Sinagra violoncello
Lorenzo Cossi pianoforte

Leos Janáček (1854 – 1928)
Pohádka per violoncello e pianoforte

Bohuslav Martinů (1890 – 1959)
Variazioni su un tema slovacco H.378

Antonin Dvořák (1841 – 1904)
Trio in fa minore op.65

  1. Allegro ma non troppo
  2. Allegretto grazioso
  3. Poco Adagio
  4. Allegro con brio

Il Duo Sinossi nasce nel 2009 e fin dall’inizio della sua attività ha ricevuto l’apprezzamento di importanti musicisti quali Giuliana Gulli, Nino Gardi, Dario De Rosa, Maureen Jones, Renato Zanettovich, Enrico Bronzi e Maria Tipo. Il Duo si è perfezionato presso la Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste e si è affermato in concorsi nazionali e internazionali tra cui il Concorso Internazionale “J. Brahms” di Pörtschach (Austria) ed il Concorso “V. Gui” a Firenze.
Vanta un repertorio molto vasto, che spazia dai classici ai contemporanei, con un occhio di riguardo per il repertorio meno conosciuto ma di grande spessore artistico. La scelta del nome, oltre che dall’evidente fusione dei due cognomi, nasce dal significato del termine “sinossi”: sguardo d’insieme, idea musicale comune che deriva dall’espressione di due personalità distinte.
Marianna Sinagra e Lorenzo Cossi hanno inciso l’integrale delle Sonate e delle Variazioni per violoncello e pianoforte di L. van Beethoven e le due Sonate di J. Brahms per l’etichetta discografica “Onclassical”, mentre è di prossima uscita l’integrale di R. Schumann, comprendente, oltre ai lavori originali o comunque adattati dallo stesso autore per questa formazione, anche la trascrizione delle Kinderszenen op.15 realizzata da F. Grützmacher.
Marianna Sinagra è attualmente docente di violoncello presso il conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano, mentre Lorenzo Cossi è titolare della cattedra di pianoforte presso l’Università “Gustav Mahler” di Klagenfurt, Austria.

Francesco De Angelis è violino solista e Konzertmeister del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala. Si è imposto come uno dei musicisti di maggiore talento del panorama musicale internazionale. Le sue esecuzioni sono caratterizzate da un inconfondibile suono romantico che esprime il culto del bel canto, unito al rigore della grande tradizione strumentale mitteleuropea. Ha iniziato lo studio del violino a sei anni con Giovanni Leone, erede della grande scuola di Pablo Sarasate. Si è poi perfezionato presso la “Académie de Musique Tibor Varga” di Sion (Svizzera), seguito dal Maestro Tibor Varga. Nel 1998, al concorso internazionale per violino di spalla del Teatro alla Scala, è stato scelto da Riccardo Muti per ricoprire il ruolo di Konzertmeister. De Angelis ha collaborato con i più grandi direttori d’orchestra, tra i quali: Daniel Barenboim, Gary Bertini, Semyon Bychkov, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, Valery Gergiev, Carlo Maria Giulini, Paavo Jarvi, Lorin Maazel, e molti altri. Si esibisce sia come solista sia come camerista insieme ad altri musicisti di prestigio quali Enrico Dindo, Massimo Quarta, Jean-Jacques Kantorow, Tibor Varga e i Solisti dei Wiener Philarmoniker. Suona il violino G.B. Guadagnini, Torino 1783 “Ex Kleynenberg”, concesso dalla Fondazione Pro Canale di Milano.

Comments are closed.