Home Stagione Cameristica - Edizione 2019 29 aprile 2019 > Duo Lavrynenko – Guliei

29 aprile 2019 > Duo Lavrynenko – Guliei

Ridotto del Teatro Verdi – ore 20.30

Olena Guliei – violoncello

Volodymyr Lavrynenko – pianoforte

 

Igor Stravinskij (1882 – 1971)

Suite italienne

Trascrizione dal “Pulcinella”

1. Introduzione

2. Serenata

3. Aria

4. Tarantella

5. Minuetto e Finale

Dmitrij Šostakovič (1906 – 1975)

Sonata in re minore op.40

1. Allegro non troppo

2. Allegro

3. Largo

4. Allegro

* * *

Sergej Rachmaninov (1873 – 1943)

Sonata in sol minore op.19

1. Lento. Allegro moderato

2. Allegro scherzando

3. Andante

4. Allegro mosso

Il DUO LAVRYNENKO – GULIEI è nato nel 2014 nelle aule della Hochschule für Musik di Amburgo, dalla passione per il repertorio cameristico dei due giovani musicisti. Sin dal primo momento Olena Guliei e Volodymyr Lavrynenko si sono trovati in perfetto accordo sul modo di interpretare il repertorio e hanno così deciso di dedicarsi alla Musica da Camera. Si sono esibiti in numerose sale da concerto ad Amburgo, in Germania e in Italia. Il repertorio del Duo spazia dal classico alle opere contemporanee. Nel settembre 2015 il Duo ha vinto il 16° Concorso Internazionale “Premio Trio di Trieste”, aggiudicandosi anche il Premio Speciale “Dario De Rosa” per la migliore esecuzione di una Sonata di Brahms e il Premio del Pubblico. Grazie a questi importanti riconoscimenti, il Duo ha avuto l’opportunità di esibirsi nel maggio del 2016 in Italia, a Brescia, a Gorizia e a Trieste, dove il loro recital è stato registrato dalla RAI. Nel 2019 suonerà alla Fondazione Cini di Venezia nell’Auditorium “Lo Squero”.

VOLODYMYR LAVRYNENKO, nato nel 1984 in Ucraina, si è perfezionato con Konstantin Lifschitz a Lucerna e ha portato a termine nel 2012 il Master Specialistico Interpretativo. Nell’anno accademico successivo ha lavorato come assistente di Lifschitz presso la Hochschule di Lucerna. Dal 2014 ha frequentato il corso specialistico presso la Hochschule für Musik di Amburgo nella classe di Evgeni Koroliov. Ha ottenuto numerosi premi in importanti concorsi internazionali: Concorso Vladimir Horowitz a Kiev, Concorso Carl Czerny a Praga, Concorso Karamanow in Ucraina, Concorso Internazionale Val Tidone-Premio Silvio Bengalli in Italia (con Premio del Pubblico). Ha partecipato a numerose master class con rinomati pianisti, tra i quali Gavrilov, Bashkirov, Brendel e Fleisher. Ha suonato con assidua frequenza in Germania, Russia e Italia e in Svizzera, prendendo parte anche alla serie di Concerti della Fondazione Chopin di Berna, al Menuhin-Festival di Gstaad, al Murten Classics Festival e al concerto di apertura del Festival Musicale di Berna. Nel 2016 ha vinto il prestigioso Concorso “F. Schubert” di Dortmund, il che sta dando uno slancio notevole alla sua carriera solistica. Attualmente insegna alla Hochschule für Musik di Amburgo.

OLENA GULIEI, nata nel 1989 in Ucraina, ha iniziato i suoi studi musicali alla Lysenko Special Music School di Kiev. Tra il 2007 e il 2012 ha studiato al Conservatorio Tchaikovsky di Kiev con Viktoria Kulikova, diplomandosi con il massimo dei voti e lode. Nel 2012 ha poi deciso di proseguire gli studi alla Hochschule für Musik di Amburgo con Bernhard Gmelin, portando a compimento nel 2014 il Master di Specializzazione. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in concorsi internazionali e ha partecipato a master class con Boettcher, Noras, Knuazev, Homa, Mihalik, Bauer. Si è esibita come solista in Ucraina, Polonia, Svezia, Svizzera e Germania. Ha inoltre una grande esperienza nell’ambito orchestrale: ha suonato con l’Orchestra da Camera dell’Ucraina e con l’Opera Orchestra Academy. Nella stagione 2011-12 ha invece lavorato stabilmente presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina ed è entrata a far parte della prestigiosa Gustav-Mahler-Jugendorchester.

Olena Guliei è assegnataria delle borse di studio della Fondazione Elise Meyer e dalla Fondazione Oscar und Vera Ritter.

Comments are closed.

20° PREMIO TRIO DI TRIESTE