Home Salotto Cameristico – edizione 2016 2 maggio 2016 > Duo Banciu – Goicea

2 maggio 2016 > Duo Banciu – Goicea

Sala del Ridotto del Teatro Verdi – ore 20.30

Andrei Banciu  – pianoforte
Ioana Cristina Goicea – violino

MUSICHE DI:

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata in la maggiore op.30 n.1
1. Allegro
2. Adagio molto espressivo
3. Allegretto con variazioni

Sergej Prokof’ev (1891 – 1953)
Sonata in re maggiore op.94a
1. Moderato
2. Scherzo. Presto
3. Andante
4. Allegro con brio

* * *

Richard Strauss (1864 – 1949)
Sonata in mi bemolle maggiore op.18
1. Allegro, ma non troppo
2. Improvisation. Andante cantabile
3. Finale. Andante – Allegro

 


Ioana Cristina Goicea e Andrei Banciu hanno iniziato ad esibirsi in formazione di Duo a partire dal 2012, anno che li ha visti protagonisti di una tournée in Italia organizzata dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia. Hanno tenuto concerti a Roma, in occasione de I Concerti al Gianicolo, a Lapedona, durante il Festival Musica in Collina e al Festival Pontino di Musica di Latina e all’estero in Germania e Olanda. Risultati finalisti al Concorso Internazionale di Lubecca, tenutosi nel marzo 2015, sono stati premiati con uno Stipendium des Deutschen Musikwettbewerbs 2015. Hanno inoltre tenuto recital a St. Martin-in-the-Fields a Londra e al Romanian Atheneum di Bucarest. Nel settembre 2015 il Duo Banciu-Goicea si è aggiudicato il Secondo Premio al Concorso “Premio Trio di Trieste” e lo Young Award, assegnato dagli studenti del Conservatorio di Trieste.  Nel luglio 2016 il Duo debutterà al Festival Musikfest Schleswig-Holstein in Germania. 

Andrei Banciu ha iniziato lo studio del pianoforte nella sua città natale, Timisoara (Romania) sotto la guida di Maria Bodo e ha poi proseguito gli studi a Berlino con Klaus Hellwig e con Fabio Bidini. Si è perfezionato anche nell’accompagnamento liederistico con Wolfram Rieger. Già in tenera età ha riscosso un notevole successo in occasione di numerosi concorsi nazionali e internazionali. Ha realizzato il sua prima tournée negli USA in 2005. Ha inoltre partecipato a importanti Festival musicali in Germania, quali il Kissinger Sommer a Bad Kissingen, l’Europaische Wochen di Passau e il Musikfest Sanssouci di Potsdam.

Dal 2010 ha partecipato in qualità di insegnante al corso di Musica da Camera Musica Mundi in Belgio. Particolarmente impegnato nel campo della Musica da Camera, ha suonato in prestigiose sale da concerto, quali Maison de Radio France a Parigi, Royal Festival Hall a Londra, Ateneul Roman di Bucarest. Dal 2010 è pianista e membro fondatore del Jacques Thibaud Ensemble. Alcuni dei suoi concerti sono stati trasmessi della Bayerischer Rundfunk, dalla Radio France e dalla Radio 4 Nederlands.

Nel settembre 2013 la famosa rivista musicale The Strad ha dedicato la sua copertina alla giovane violinista rumena Ioana Cristina Goicea, risultata vincitrice del Concorso Brahms di Pörtschach in Austria. Oltre al Primo Premio ha ricevuto in quell’occasione anche il Premio del Pubblico e altri Premi Speciali, incluso un recital a Tokyo con la Kunitachi Symphoniker Orchestra, diretta da Yuki Miyagi. Appena ventitreenne, ha già conseguito una notevole quantità di premi e riconoscimenti internazionali tra cui i Primi Premi ai Concorsi Internazionali Andrea Postacchini (2012), Kloster Schöntal (2011) e Jaroslav Kocian (2008). Inoltre figura tra i premiati dei Concorsi Fritz Kreisler (2014), Micheal Hill (2013), Valsesia Musica (2013) e German Music Instrument Fund (2013). Nata nel 1992 a Bucarest in una famiglia di musicisti, la Goicea ha studiato con Stefan Gheorghiu, Petru Munteanu e attualmente si sta perfezionando sotto la guida di Mariana Sirbu a Lipsia. Si è esibita come solista con l’Orchestra Filarmonica George Enescu di Bucarest, Orchestra Nazionale e Orchestra da Camera della Radio Rumena, Lüneburger Bachorchester, Orchestra Sinfonica Kunitachi di Tokyo, Euro Symphony SFK, Orchestra da Camera de I Virtuosi Italiani, Norddeutsche Philharmonie e Ensemble Concertino di Rostock, Filarmonica Nazionale Moldava di Chisinau e tutte le orchestre filarmoniche rumene. Si è inoltre esibita presso la Wiener Konzerthaus, Hamburger Rathaus – Kaisersaal, Accademia Musicale Lituana a Riga e durante Festival quali Mecklemburg-Vorpommern, Lüneburger Bachwoche, Concerti al Gianicolo di Roma, Pontino Musica a Latina, Russisches Kammermusikfest di Amburgo. Suona un violino di Giambattista Guadagnini (1761), prestato dalla Deutsche Stiftung Musikleben.

 


Comments are closed.

2 maggio 2016 > Duo Banciu – Goicea

Sala del Ridotto del Teatro Verdi – ore 20.30

Andrei Banciu  – pianoforte
Ioana Cristina Goicea – violino

MUSICHE DI:

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata in la maggiore op.30 n.1
1. Allegro
2. Adagio molto espressivo
3. Allegretto con variazioni

Sergej Prokof’ev (1891 – 1953)
Sonata in re maggiore op.94a
1. Moderato
2. Scherzo. Presto
3. Andante
4. Allegro con brio

* * *

Richard Strauss (1864 – 1949)
Sonata in mi bemolle maggiore op.18
1. Allegro, ma non troppo
2. Improvisation. Andante cantabile
3. Finale. Andante – Allegro

 


Ioana Cristina Goicea e Andrei Banciu hanno iniziato ad esibirsi in formazione di Duo a partire dal 2012, anno che li ha visti protagonisti di una tournée in Italia organizzata dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia. Hanno tenuto concerti a Roma, in occasione de I Concerti al Gianicolo, a Lapedona, durante il Festival Musica in Collina e al Festival Pontino di Musica di Latina e all’estero in Germania e Olanda. Risultati finalisti al Concorso Internazionale di Lubecca, tenutosi nel marzo 2015, sono stati premiati con uno Stipendium des Deutschen Musikwettbewerbs 2015. Hanno inoltre tenuto recital a St. Martin-in-the-Fields a Londra e al Romanian Atheneum di Bucarest. Nel settembre 2015 il Duo Banciu-Goicea si è aggiudicato il Secondo Premio al Concorso “Premio Trio di Trieste” e lo Young Award, assegnato dagli studenti del Conservatorio di Trieste.  Nel luglio 2016 il Duo debutterà al Festival Musikfest Schleswig-Holstein in Germania. 

Andrei Banciu ha iniziato lo studio del pianoforte nella sua città natale, Timisoara (Romania) sotto la guida di Maria Bodo e ha poi proseguito gli studi a Berlino con Klaus Hellwig e con Fabio Bidini. Si è perfezionato anche nell’accompagnamento liederistico con Wolfram Rieger. Già in tenera età ha riscosso un notevole successo in occasione di numerosi concorsi nazionali e internazionali. Ha realizzato il sua prima tournée negli USA in 2005. Ha inoltre partecipato a importanti Festival musicali in Germania, quali il Kissinger Sommer a Bad Kissingen, l’Europaische Wochen di Passau e il Musikfest Sanssouci di Potsdam.

Dal 2010 ha partecipato in qualità di insegnante al corso di Musica da Camera Musica Mundi in Belgio. Particolarmente impegnato nel campo della Musica da Camera, ha suonato in prestigiose sale da concerto, quali Maison de Radio France a Parigi, Royal Festival Hall a Londra, Ateneul Roman di Bucarest. Dal 2010 è pianista e membro fondatore del Jacques Thibaud Ensemble. Alcuni dei suoi concerti sono stati trasmessi della Bayerischer Rundfunk, dalla Radio France e dalla Radio 4 Nederlands.

Nel settembre 2013 la famosa rivista musicale The Strad ha dedicato la sua copertina alla giovane violinista rumena Ioana Cristina Goicea, risultata vincitrice del Concorso Brahms di Pörtschach in Austria. Oltre al Primo Premio ha ricevuto in quell’occasione anche il Premio del Pubblico e altri Premi Speciali, incluso un recital a Tokyo con la Kunitachi Symphoniker Orchestra, diretta da Yuki Miyagi. Appena ventitreenne, ha già conseguito una notevole quantità di premi e riconoscimenti internazionali tra cui i Primi Premi ai Concorsi Internazionali Andrea Postacchini (2012), Kloster Schöntal (2011) e Jaroslav Kocian (2008). Inoltre figura tra i premiati dei Concorsi Fritz Kreisler (2014), Micheal Hill (2013), Valsesia Musica (2013) e German Music Instrument Fund (2013). Nata nel 1992 a Bucarest in una famiglia di musicisti, la Goicea ha studiato con Stefan Gheorghiu, Petru Munteanu e attualmente si sta perfezionando sotto la guida di Mariana Sirbu a Lipsia. Si è esibita come solista con l’Orchestra Filarmonica George Enescu di Bucarest, Orchestra Nazionale e Orchestra da Camera della Radio Rumena, Lüneburger Bachorchester, Orchestra Sinfonica Kunitachi di Tokyo, Euro Symphony SFK, Orchestra da Camera de I Virtuosi Italiani, Norddeutsche Philharmonie e Ensemble Concertino di Rostock, Filarmonica Nazionale Moldava di Chisinau e tutte le orchestre filarmoniche rumene. Si è inoltre esibita presso la Wiener Konzerthaus, Hamburger Rathaus – Kaisersaal, Accademia Musicale Lituana a Riga e durante Festival quali Mecklemburg-Vorpommern, Lüneburger Bachwoche, Concerti al Gianicolo di Roma, Pontino Musica a Latina, Russisches Kammermusikfest di Amburgo. Suona un violino di Giambattista Guadagnini (1761), prestato dalla Deutsche Stiftung Musikleben.

 


Comments are closed.