Home Il 18 alle ore 18 - edizione 2015 @en 18 gennaio 2015 > Duo Šiškovič-Ferrini

18 gennaio 2015 > Duo Šiškovič-Ferrini

Appagante serata ieri al Palazzo del Governo con il Quartetto Noûs!

Palazzo del Governo – ore 18.00

 Crtomir Šiškovič – violino
 Luca Ferrini – clavicembalo

“Tartini e i suoi allievi… curiosità inedite”

MUSICHE DI:

Giuseppe Tartini  (1692 – 1770)
Sonata per violino e basso continuo in sol minore, Br. g2
1. Andante cantabile
2. Allegro
3. Allegro ma non presto
4. Presto
5. Tempo di minuetto con variazioni

Pieter Halendaal  (1721 – 1799)
Sonata per violino e basso continuo in do minore
1. Andante
2. Allegro assai
3. Allegro

Domenico Ferrari  (1722 – 1780)
Sonata per violino e basso continuo in sol maggiore op.1 n.5
1. Allegro
2. Adagio
3. Minuetto (tema con variazioni)

Giuseppe Tartini  (1692 – 1770)
Sonata per violino e basso continuo in sol maggiore Br. G12  
1. Largo
2. Allegro
3. Andante
4. Allegro

ČRTOMIR ŠIŠKOVIČ, nato a Trieste, ha studiato con O. Kjuder e con C. Veronek a Lubiana e si è diplomato a pieni voti presso il Conservatorio di Trieste, perfezionandosi poi con I. Ozim e con il Quartetto Amadeus presso la Musikhochschule di Colonia. Ha seguito altri corsi di perfezionamento con Franco Gulli e il Quartetto Borodin a Bloomington, con Max Rostal e Viktor Pikaizen. In qualità di solista si è esibito con importanti orchestre quali la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra da Camera di Budapest, la Filarmonica Slovena, RTV Slovenia, Sinfonica “Arturo Toscanini”, Cappella Istropolitana, Tokyo Royal Chamber Orchestra, suonando in sale quali Cankarjev Dom, Filarmonica di S. Pietroburgo, Filarmonica di Berlino, Concertgebouw di Amsterdam, Gewandhaus di Lipsia, Rudolfinum di Praga, Centro IRCAM di Parigi, Beaux Arts di Bruxelles, Lingotto di Torino, Sala del Conservatorio di Milano, The Ongaku No Tomo Hall di Tokyo, Grand Theatre di Shanghai. Collabora come violino di spalla con numerose orchestre in Italia e all’estero. Nel 2001 ha ricevuto il Premio Prešeren come membro del Quartetto “Tartini”. Da oltre vent’anni si dedica con particolare interesse alla musica barocca, suonando con l’arco e il violino di quell’epoca. Ha inciso numerosi CD con musiche di Tartini e dei suoi allievi, tra cui spicca l’integrale delle 31 Sonate per violino solo di Giuseppe Tartini.

LUCA FERRINI ha studiato pianoforte, clavicembalo e organo e composizione organistica, diplomandosi con il massimo dei voti presso i Conservatori di Trieste e Udine. Da più di vent’ anni si esibisce in Europa e in altri Stati esteri (Filarmonica di San Pietroburgo, Beijing Concert Hall, Teatro La Fenice di Venezia, Cankarjev Dom e Slovenska Filharmonija di Lubiana, Musikverein di Vienna, National Concert Hall di Dublino, National Theatre of Malta, Seoul National University, Theatre St. Michel di Bruxelles, ecc.) con egual successo con tutti e tre gli strumenti, come solista, in formazioni cameristiche e da solista con orchestra, collaborando con artisti e direttori ben noti. È membro di gruppi di musica antica e contemporanea (più di cento le prime esecuzioni), ha registrato per numerose emittenti radiotelevisive europee e realizzato ben venti CD, tra i quali ricordiamo le ultime opere pianistiche di F. Liszt (uscite anche come allegati alle riviste “Il Giornale della Musica” e “Classic Voice”) e le Sonate per violino e basso continuo di G. Tartini e dei suoi allievi, in Duo con Č. Šiškovič (una quarantina di Sonate, delle quali ha redatto la parte per il cembalo). 

Comments are closed.

18 gennaio 2015 > Duo Šiškovič-Ferrini

Appagante serata ieri al Palazzo del Governo con il Quartetto Noûs!

Palazzo del Governo – ore 18.00

 Crtomir Šiškovič – violino
 Luca Ferrini – clavicembalo

“Tartini e i suoi allievi… curiosità inedite”

MUSICHE DI:

Giuseppe Tartini  (1692 – 1770)
Sonata per violino e basso continuo in sol minore, Br. g2
1. Andante cantabile
2. Allegro
3. Allegro ma non presto
4. Presto
5. Tempo di minuetto con variazioni

Pieter Halendaal  (1721 – 1799)
Sonata per violino e basso continuo in do minore
1. Andante
2. Allegro assai
3. Allegro

Domenico Ferrari  (1722 – 1780)
Sonata per violino e basso continuo in sol maggiore op.1 n.5
1. Allegro
2. Adagio
3. Minuetto (tema con variazioni)

Giuseppe Tartini  (1692 – 1770)
Sonata per violino e basso continuo in sol maggiore Br. G12  
1. Largo
2. Allegro
3. Andante
4. Allegro

ČRTOMIR ŠIŠKOVIČ, nato a Trieste, ha studiato con O. Kjuder e con C. Veronek a Lubiana e si è diplomato a pieni voti presso il Conservatorio di Trieste, perfezionandosi poi con I. Ozim e con il Quartetto Amadeus presso la Musikhochschule di Colonia. Ha seguito altri corsi di perfezionamento con Franco Gulli e il Quartetto Borodin a Bloomington, con Max Rostal e Viktor Pikaizen. In qualità di solista si è esibito con importanti orchestre quali la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra da Camera di Budapest, la Filarmonica Slovena, RTV Slovenia, Sinfonica “Arturo Toscanini”, Cappella Istropolitana, Tokyo Royal Chamber Orchestra, suonando in sale quali Cankarjev Dom, Filarmonica di S. Pietroburgo, Filarmonica di Berlino, Concertgebouw di Amsterdam, Gewandhaus di Lipsia, Rudolfinum di Praga, Centro IRCAM di Parigi, Beaux Arts di Bruxelles, Lingotto di Torino, Sala del Conservatorio di Milano, The Ongaku No Tomo Hall di Tokyo, Grand Theatre di Shanghai. Collabora come violino di spalla con numerose orchestre in Italia e all’estero. Nel 2001 ha ricevuto il Premio Prešeren come membro del Quartetto “Tartini”. Da oltre vent’anni si dedica con particolare interesse alla musica barocca, suonando con l’arco e il violino di quell’epoca. Ha inciso numerosi CD con musiche di Tartini e dei suoi allievi, tra cui spicca l’integrale delle 31 Sonate per violino solo di Giuseppe Tartini.

LUCA FERRINI ha studiato pianoforte, clavicembalo e organo e composizione organistica, diplomandosi con il massimo dei voti presso i Conservatori di Trieste e Udine. Da più di vent’ anni si esibisce in Europa e in altri Stati esteri (Filarmonica di San Pietroburgo, Beijing Concert Hall, Teatro La Fenice di Venezia, Cankarjev Dom e Slovenska Filharmonija di Lubiana, Musikverein di Vienna, National Concert Hall di Dublino, National Theatre of Malta, Seoul National University, Theatre St. Michel di Bruxelles, ecc.) con egual successo con tutti e tre gli strumenti, come solista, in formazioni cameristiche e da solista con orchestra, collaborando con artisti e direttori ben noti. È membro di gruppi di musica antica e contemporanea (più di cento le prime esecuzioni), ha registrato per numerose emittenti radiotelevisive europee e realizzato ben venti CD, tra i quali ricordiamo le ultime opere pianistiche di F. Liszt (uscite anche come allegati alle riviste “Il Giornale della Musica” e “Classic Voice”) e le Sonate per violino e basso continuo di G. Tartini e dei suoi allievi, in Duo con Č. Šiškovič (una quarantina di Sonate, delle quali ha redatto la parte per il cembalo). 

Comments are closed.